SEI IN > VIVERE LAMEZIA TERME > ATTUALITA'
comunicato stampa

L'attività della Neuropsichiatria infantile dell'Asp di Catanzaro illustrata in un convegno al Senato

1' di lettura
10

L’ASP di Catanzaro ha preso parte all’incontro sul tema “Disabilità, spettro autistico e neurodivergenze, diritto all’autodeterminazione e contrasto all’abilismo” che si è tenuto nell’aula convegni di Palazzo Carpegna al Senato della Repubblica a Roma.

L’evento, in riunione plenaria dell’intergruppo parlamentare per i diritti fondamentali della persona, è stato curato dal sottogruppo “Diritto all’integrazione sociale ed economica“. Per l’Asp di Catanzaro era presente la dottoressa Rosetta Mussari, Direttore dell’unità operativa di Neuropsichiatria infantile di Lamezia Terme, struttura che fa parte del Dipartimento materno infantile. La dott.ssa Mussari ha relazionato sul tema “Etica in Funzione delle persone neurodivergenti", portando come esempio l’attività che viene svolta nel reparto di Neuropsichiatria infantile, dove gli operatori mettono al primo posto l’ascolto del bisogno del soggetto con disabilità, applicando le normative ma senza utilizzare un’unica metodica, considerando ampie e diversificate modalità di applicazione, a seconda della persona.

La dott.ssa Mussari ha sottolineato come “la persona è un essere unico e irripetibile, concetto fondante dell’Icf, strumento classificatorio del funzionamento della disabilità e della salute, condiviso e sperimentato. L’etica richiama al rispetto e al comportamento, traslati nell’agire professionale come diritto, deontologia, etica e morale, nel rispetto dell’individuo capace di autodeterminarsi, direzionando il proprio agire in linea con le proprie predisposizioni interessi e valori. La persona non può essere oggetto di addestramenti e condizionamenti snaturata nel proprio essere”.

L’esperienza del reparto di Neuropsichiatria infantile dell’Asp ha riscosso ampi consensi tra i presenti all’evento, che hanno apprezzato la metodologia del gruppo multidisciplinare del servizio di Neuropsichiatria infantile, destinato ad essere ulteriormente potenziato.



Questo è un comunicato stampa pubblicato il 26-04-2024 alle 16:54 sul giornale del 27 aprile 2024 - 10 letture