SEI IN > VIVERE LAMEZIA TERME > CULTURA
comunicato stampa

Riccardo Cristiano presenta il libro "La compagnia del lupo e la confraternita di Carpocrate"

3' di lettura
10

Venerdì 3 maggio 2024 alle ore 18:00 a Lamezia Terme (Cz) nella Sala Congressi delle Terme Di Caronte, Le Officine Editoriali da Cleto presenteranno il libro dal titolo LA COMPAGNIA DEL LUPO E LA CONFRATERNITA DI CARPOCRATE, dello scrittore di origini lametine Riccardo Cristiano.

L’autore, dialogherà con Rita Giura, operatore culturale, Segretaria Open Space APS e Valentina Tedesco, Presidente dell’associazione Lamezia Muse, raccontando dettagli del libro ambientato in Calabria, nonché dei luoghi nei quali si svolgono le avventure della “Compagnia del Lupo” molti di essi inerenti, proprio il territorio di Lamezia Terme. Continuano le avventure della Compagnia del Lupo, alla scoperta di nuovi luoghi che celano misteri irrisolti, tutti collegati fra loro. Esiste davvero una separazione netta fra ciò che è buono e ciò che è cattivo? Chi sono i Carpocraziani e cosa bramano da così tanti secoli? Il Lupo e i suoi amici lo scopriranno, imbattendosi più volte in indizi che mai avrebbero preso in considerazione. Ognuno di loro ha un dono, non sono supereroi, ma persone comuni che non si voltano mai dall’altra parte. Legati da un’amicizia profonda, si ritroveranno più volte a fare i conti con una realtà che può essere cambiata a benefizio di ogni creatura che lo desideri ardentemente. In fondo la vita è una metamorfosi continua e il Lupo, come la sua Compagnia, sa che è necessaria.

Presenti al tavolo dei relatori, Luigi Serafino Gallo, amico dell’autore ed uno dei protagonisti del racconto. Divulgatore storico, conoscitore dei luoghi, a volte nascosti, del panorama lametino, si batte da sempre per il suo territorio, attraverso iniziative pubbliche volte alla divulgazione e riscoperta di ciò che, altrimenti, andrebbe dimenticato. Le Officine Editoriali Da Cleto, nella persona del suo editore Marco Marchese, insieme all’autore Riccardo Cristiano, ringraziano la disponibilità del Presidente delle Terme di Caronte, il Dottor Emilio Cataldi e sua figlia Maddalena, per l’utilizzo della sala congressi.

Presente anche il Sindaco del Comune di Lamezia Terme, l’avvocato Paolo Mascaro e l’Assessore Luisa Vaccaro, che porteranno i saluti dell’amministrazione, con la concessione del gratuito patrocinio ad un evento di carattere culturale e di rilevanza pubblica, ai fini della conoscenza dei tesori lametini. Durante la presentazione, saranno eseguiti degli intermezzi musicali e artistici, a cura di Chiara Vasta e Andrea Pileggi dell’associazione Lamezia Muse.

Riccardo Cristiano è nato a Lamezia Terme nel 1978, laureato in Lettere Moderne, scrive per la testata online Lameziaterme.it ed è Presidente di Liberi.tv Da oltre vent’anni promuove iniziative per i diritti civili, non solo per la comunità̀ LGBTQI+ ma anche per l’inclusione sociale in genere. Attualmente vive a Cleto, in Provincia di Cosenza, e si occupa della promozione di eventi culturali e per la valorizzazione del patrimonio naturalistico calabrese. Fa parte dell’associazione Santi 40 che ha come scopo il progetto di rivalutare e promuovere i beni storici e naturalistici della Città di Lamezia Terme, attraverso la divulgazione.

Ha pubblicato il suo primo libro, Vi dichiaro uniti, nel 2019; con la Casa Editrice Officine Editoriali da Cleto. Nel 2022 pubblica il romanzo archeo-fantasy dal titolo La compagnia del lupo e la quarantesima porta, ambientato in Calabria e che racconta, attraverso le avventure dei personaggi, luoghi nascosti, misteri mai svelati e l’importanza dell’amicizia. La compagnia del lupo e la confraternita di Carpocrate ne è il seguito, una storia ancora in itinere nella quale Fabio, Luigi, Francesco, Giuseppe, Ilaria, Riccardo e altri amici che si aggiungeranno al branco, sceglieranno sempre il bene comune agli interessi individuali. Vale la pena rischiare tutto, se stessi, per il mondo che ci circonda, anche quando alcuni vogliono distruggerlo ricattandoci con qualunque mezzo? La risposta è sempre sì, secondo l’autore. Adesso, più̀ che mai, perché́ la storia tende a ripetersi e noi non dobbiamo tirarci indietro ma viverla da protagonisti, poiché́ come un lupo, si indietreggia solo per prendere la rincorsa.



Questo è un comunicato stampa pubblicato il 24-04-2024 alle 18:55 sul giornale del 26 aprile 2024 - 10 letture






qrcode