SEI IN > VIVERE LAMEZIA TERME > CRONACA
articolo

Sant’Eufemia: pile e colle contraffatte, sequestrati 4.500 pezzi

1' di lettura
36

Sequestrati dalla guardia di finanza 4.500 prodotti contraffatti a marchio Duracell e Loctite in due ingrossi di Sant'Eufemia

Nell’ambito dei servizi volti al contrasto della contraffazione dei marchi e dell’introduzione nello Stato di prodotti con segni falsi, i finanzieri della Compagnia Pronto Impiego di Lamezia Terme hanno eseguito ispezioni, in due distinte giornate, nei confronti di due commercianti all’ingrosso in Sant’Eufemia gestiti da soggetti di nazionalità cinese, che hanno portato complessivamente al sequestro penale di quasi 4500 prodotti recanti marchio Duracell contraffatto, in particolare pile e relativi blister, e quasi 100 tubetti di colla riportanti il marchio Loctite super attacck anch’esso contraffatto.

I prodotti sono stati sono stati messi a disposizione dell’Autorità Giudiziaria per i successivi accertamenti di competenza. La merce, stoccata nei magazzini ispezionati, era pronta per la successiva immissione sul mercato esponendo i consumatori finali a rischi per la salute causati da prodotti non controllati. Gli articoli contraffatti come confermato dalle perizie di alcuni professionisti, erano privi delle necessarie caratteristiche fisiche, meccaniche e delle certificazioni di garanzia previste dalla Legge italiana per la tutela dei consumatori dal pericolo derivante dall’utilizzo di prodotti non conformi agli standard di sicurezza. In particolare, le pile potrebbero esplodere se sottoposte a sollecitazioni, e la colla potrebbe avere effetti deleteri al corpo umano se inalata o ingerita.

I due commercianti, residenti nel lametino, per le conseguenti violazioni di legge sono stati segnalati alla Procura della Repubblica di Lamezia Terme in ordine ai reati previsti agli artt 474 “Introduzione nello Stato e commercio di prodotti con segni falsi” e 648 “ricettazione”.



Questo è un articolo pubblicato il 28-09-2023 alle 16:30 sul giornale del 29 settembre 2023 - 36 letture






qrcode